Home arrow Psicologia di frontiera - II arrow La registrazione delle "Voci": dialoghi con l'Aldil (2)
La registrazione delle "Voci": dialoghi con l'Aldil (2) PDF Stampa E-mail
Seconda parte della cronaca dell'esperienza di registrazione delle "Voci". (24 Ottobre 1994 - 12 Dicembre 1994) 24 ottobre 1994 (ore 13, 18, 19 e 22)

Animato sempre dal mio profondo bisogno di verifica e di vigilanza critica, voglio mettere alla prova le "voci". Nella mattinata, coprendolo con un foglio di giornale, prendo un libro dalla mia libreria, senza vederne n titolo n autore, e lo sistemo sulla scrivania, aprendo una pagina a caso.

D. Di che cosa tratta questo libro e chi ne l'autore?
R. "Tu sciocco", "Tu non credi !" (A-I, n 16, l. B, 238-40, 243)
D. Chiedo scusa della mia inaccortezza e chiedo se posso contare ancora sulla loro amicizia.
R. "Sicuro, si, si" (B-II, n 16, l. B, 303, 309)
"Sicuro" (A-I, n 16, l. B, 320)
"Si, si" (B-II, n 16, l. B, 322-3)
"Tu credi" (A-I, n 16, l. B, 324-5)
D. Ringrazio per la loro bont. Nel frattempo mi viene da starnutire.
R. "Bravi", "Salute" (sic!), (A-I, n 16, l. B, 347, 363)
D. Cosa ne pensate del futuro della terra?
R. "Preoccupati, preoccupati, preoccupati" (A-I, n 16, l. B, 591-3)
D. C' una speranza?

R. "Si" (B-II, n 16, l. B, 578)
Lasciato scorrere il nastro senza domande.
R: "Ciao", "Vieni qui con noi a divertirti" (?), (B-II, n 16, l. B, 682.729-21)
"Con te" (A-I, n 16, l. B, 721)
"Vedi a me" (A-I, n 17, l. A, 75)
D. Un saluto da parte di mia moglie.
R. "Tu saluti" (A-I, n 17, l. A, 88)
D. Buona notte.
R. "Buona notte a tutti" (A-I, n 17, l. A, 176)

25 ottobre 1994 (ore11 e 20.30)
D. Nell'antimondo c' tutto quello che c' quaggi?
R. "No, non c' qua" (A-I, n 17, l. A, 260)
D. Allora come vivete?
R. "Non capire" (A-I, n 17, l. A, 277)
D. Mi sforzo di capire, ma alcuni ricercatori parlano di luoghi.
R. "Dov'" o "Dove?" (A-I, n 17, l. A, 299)
D. Per esempio in...(cito un libro), dove si parla di viaggi, banchetti, locande...
R. "Nella locanda, no" (forte), "Si, nei viaggi" (A-I, n 17, l. A, 324,334)
D. Legger con pi senso critico alcuni libri: non scriver anch'io sciocchezze simili.
R. "Tu, no" (due volte), "Scrivi" (A-I, n 17, l. A, 359-60, 366-7)
D. Se volete dare un saluto a Stefano (il mio bambino di 6 anni).
R. "Si, Stefano; contento, si" (A-B-II, n 17, l. A, 415, 431, 448)
D. Viaggiate per dove: terra, pianeti, universo?
R. "Terra, terra, terra", "Cielo, cielo, cielo" (A-I, n 17, l. A, 464-5, 476-8)
D. Ho capito bene "cielo"?
R. "Cielo" (o velo?) (A-I, n 17, l. A, 487)
D. Chiedo chiarimenti.
R. "Si, velo, si" (B-II, n 17, l. A, 494)
D. Che significa "velo"? Come fate a viaggiare?
R. "Si, ti dir" (B-II, n 17, l. A, 497. 502)
"Energia" (A-IV, n 17, l. A, 515)
D. Ho capito bene "energia"?
R. "Energia" (B-A-I, n 17, l. A, 520)
"Cum energia", "Sillabando" (B-II, n 17, l. A, 531-2, 534)
D. L'anima stata creata o sempre esistita?
R. "Si", "Ciao" (B-II, n 17, l. A, 546, 558)
"No, non sempre esistita" (A-IV, n 17, l. A, 562-4)
D. Ho capito bene: No, non sempre esistita?
R. "Si, di mattino" (B-II. n 17, l. A, 571)
D. Chiedo conferma.
R. "Si, si, si" (B-II, n 17, l. A, 578, 588)
D. Chi ha creato l'anima?
R. "Dio" (A-I, n 17, l. A, 623)
"Si", "Dio" (B-II, n 17, l. A, 624, 628)
D. Se avete un corpo sottile, com'?
R. "Si" (B-I, n 17, l. B, 35)
" bello", "Si" (A-I, n 17, l. A, 47, 59)

26 ottobre 1994 (ore 9.30, 14, 18.30)
D. Chiedo chiarimenti sul corpo sottile.
R. "Stupendo", "Si, stupendo" (A-I, n 17, l. B, 141-2, 147)
"Stupendo, stupendo" (AA-I, n 17, l. B, 155, 157)
D. Nell'Aldil esistono maschi e femmine?
R. "Uguali" (A-I, n 17, l. B, 178-9)
"Uguali" (B-II, n 17, l. B 183-6)
Dal momento che spesso sono necessitato a chiedere conferma su argomenti che non mi sembrano chiari, viene registrato questo messaggio:
R. "Quando tu non capisci cos', collega" (B-II, n 17, l. B, 223-234)
D. Poich desidero conoscere la verit, faccio bene a parlare con sacerdoti di queste esperienze?
R. "Bene" (A-I, n 17, l. B, 254)
"Bene" (GF-I, n 17, l. B, 259)
"Si" (B-II, n 17, l. B, 264)
"Bene" (A-I, n 17, l. B, 266)
"Bene tu" (A-I, n 17, l. B, 288)
Lasciato scorrere il nastro senza domande particolari. Nel frattempo ho un fastidioso mal di testa.
R. "Non fumare pi, che ti passa il mal di testa" (B-II, n 17, l. B, 294)

27 ottobre 1994 (ore 12.30, 21.30)
Ho dovuto affrontare con decisione un problema personale e risolverlo.
D. Siete certi, ora, della mia amicizia?
R. "Si" (B-II, n 17, l. B, 704)
"Si" (A-I, n 17, l. B, 710)
"Non devi pi temere" (AA-I, n 17, l. B, 716-8)
D. Siete contenti del modo frequente come parliamo?
E. "Piace, cos, ora con te, si" (A-I, n 18, l. A, 10, 19-21)
"Si", "Si" (G-II e B-II, n 18, l. A, 28 e 30)
"Noi" (BB-II, n 18, l. A, 31)
"Si" ( Coro-IV, n 18, l. A, 32)
D. Un saluto. l'ora del pranzo.
R. "Buon appetito" (A-I, n 18, l. A, 52)
"Buon appetito" (B-II, n 18, l. A, 54)
"Lino" (B-II, n 18, l. A, 61)
"Si" (A-I, n 18, l. A, 65)
"Grande la tua amicizia" (A-IV, n 18, l. A, 71-3)
"Tu qua, ora, con noi" (A-I, n 18, l. A, 74)
Simpatiche queste "voci" !
D. Come comportarsi con i figli?
R. "Mamma, pap" (BB- II, n 18, l. A, 116, 120)
" Stefano, vien pap" (B-II, n 18, l. A, 121)
"Stefano" (B-II, n 18, l. A, 125)
"Lino" (B-II, n 18, l. A, 141)
"Rispetto, rispetto, rispetto" (A-I, n 18, l. A, 152-4)
D. Chiedo di alcuni parenti.
R. "Stanno bene" (AA-I, n 18, l. A, 168-70)
"Qui, qui, si" (BB-II, n 18, l. A, 171-2)
"Stanno qua bene" (A-I, n 18, l. A, 179-81)
D. Vi possibile salutarli?
R. "Si" , "Giovanna", "Nonna" (A-I, n 18, l. A, 189, 190, 193)
D. Chiedo anche di don L. A. (un sacerdote del mio paese) e di Mons. F. O. (un Vescovo).
R. "Tu, si" (B-II, n 18, l. A, 202)
"Tu, si" (A-I, n 18, l. A, 202)
"Per te", "Per te", "Or vanno via", "Tu sai, tu sai, tu sai" (A-I, n 18, l. A, 216, 219, 225, 233)
D. Ho fiducia in voi.
R. "Certi, certi, certi, certi, certi, certi" (A-I, n 18, l. A, 268-282)
"Certo, certo" (A-I, n 18, l. A, 284, 287)
D. Buona notte. Sono contento per voi.
R. "Notte" (A-II, n 18, l. A, 295)
"Si, contento, vai avanti" (A-I, n 18, l. A, 300-01)
"Contenti" (AA-I, n 18, l. A, 307-317)

28 ottobre 1994 (ore 8.45,14, 23)
D. Prima di andare a scuola (oggi venerd) chiedo del programma TV "Misteri" in onda domenica prossima.
R. "Visto, visto", "Buono, buono", "(A) scuola" (A-I, n 18, l. A, 352,354, 355-6, 360, 372)
"Si" (B-II, n 18, l. A, 381)
"Con te" (A-I, n 18, l. A, 381)
D. Qual il valore pi importante che bisogna consigliare agli alunni delle nostre scuole?
R. "Si, amicizia, amico tu, Lino" (A-I, n 18, l. A, 382, 392-3, 411, 429-30)
D. Un saluto. Aiutateci.
R. "Si. Noi aiutiamo tutti voi. Salve, Lino. Ciao" (A-I, n 18, l. A, 433, 443-5, 458, 467-8)
D. Vado all'Associazione dove ci sono dei giovani.
R. "Ciao. Pure a te" ( A-I, n 18, l. A, 527-9)
"Ciao" (G-II, n 18, l. A, 534)
"Noi qui contenti di te" (A-I, n 18, l. A, 540)
D. vero che dopo morte c' un periodo di sonno riparatore?
R. " vero", "Oti" (in greco: cio), "Sonno ristoratore, sonno ristoratore" (A-I, n 18, l.A.
568, 573, 574, 581)
Come si pu notare, mi correggono il "riparatore" con "ristoratore"!
D. utile un supporto per creare rumore?
R. "Non ci serve" (A-I, n 18, l. A, 600-1)
D. Buona notte. Pregate per noi.
R. "Si" (B-II, n 18, l. A, 610)
"Si" (G-II, n 18, l. A, 612)
"Preghiamo, si, preghiamo" (A-I, n 18, l. A, 616-8)
"Da molto che preghiamo" (A-I, n 18, l. A, 612-24)
Lasciato il nastro senza domande.
R. "Noi siamo con te. Noi siamo qui" (A-I, n 18, l. A, 637-41)

29 ottobre 1994 (ore 13 e 23)
D. Il sonno ristoratore dopo il giudizio e prima della purificazione?
R. "Dopo. Prima. Dopo. Prima" (A-I, n 18, l. A, 698-701)
D. uguale per tutti?
R. "Non uguale" (A-I, n 18, l. A, 708)
D. Anche i buoni ce l'hanno?
R. "No, non hanno" (B-II, n 18, l. A, 714)
"Lino, ci hai paura del calcolatore?" (il contagiro), "Cos no, Lino" (A-I, n 18, l. A,
716, 726-7)
In realt erano gli ultimi lembi del nastro: le "voci" chiedono di dar loro pi tempo per rispondere!
D. Ho un avviso dalle Poste di ritirare un libro. quello di Raudive?
R. "Questo il libro" (A-IV, n 18, l. B, 106)
"Raudive" (A-I, n 18, l. B, 110)
"Certo. Si. Raudive" (A-I, n 18, l. B, 122-3)
Nel pomeriggio, recandomi all'Ufficio Postale, ritiro realmente il libro di Raudive "Voci dall'aldil".
D. Gradite che vi chieda i saluti da parte di parenti?
R. "No" (A-I, n 18, l. B, 239)
"Un'altra volta, si" (B-II, n 18, l. B, 240)
"Non devi chiedere" (AA-IV, n 18, l. B, 248-50)
Ancora una volta mi invitano a stare attento a non chiedere in base a esigenze emotive.

30 ottobre 1994 (ore 12 e 22)
D. Basta la Fede per salvarsi?
R. "Fede" (A-I, n 18, l. B, 332)
"Non sufficiente" (AA-IV, n 18, l. B, 353-4)
D. Buona notte. Aiutateci. Stateci vicini, pregate per noi, difendeteci dagli spiriti cattivi o burloni.
R. "Si" A-I, n 18, l. B, 673)
"Si, per te preghiamo" (B-II, n 18, l. B, 677)
"Buona notte" (B-II, n 18, l. B, 684)
"Buona notte", "Cras a letto" (domani la vigilia di tutti i Santi), (A-I, n 18, l. B, 685, 688)
"Per te preghiamo" (AA-IV, n 18, l. B, 702-5)
"Noi ti difendiamo" (A-I, n 18, l. B, 707-8)
"Noi ti difendiamo" (AA-IV, n 18, l. B, 713)
"Buona notte", "Pur a te" (A-I, n 18, l. B, 722, 724)

31 ottobre 1994 (ore 18 e 23.20)
Lasciato scorrere il nastro senza alcuna domanda.
R. "Buona notte. Svegliati. No" (A-I, n 19, l. A, 4)
Nella vigilia delle feste le "voci" sembra non vogliano essere disturbate. E io sono stato impertinente!

1 novembre 1994 (ore 19)
D. Un saluto. Chiedo scusa per ieri. Sono stato da una zia a Rodi G. Vado a pranzo.
R. "Ci sono io, non ti devi (pre)occupare" (B-II, n 19, l. A, 10)
"Sono stanche" (B- II, n 19, l. A, 12)
"Tu mangia" (B-II, n 19, l. A, 16)
"Tu vai a pranzo" (A-I, n 19, l. A, 22)
"Si, certi" (A-I, n 19, l. A, 24)
"Riposa" (A-III, n 19, l. A, 27)
"...(ba)cio" (A-I, n 19, l. A, 29)
Due o tre schiocchi di baci (n 19, l. A, 30)
In realt a Rodi G. c'erano due donne: la zia e la cugina. Da qui il plurale "stanche" (per il lutto di qualche mese prima). Si noti il rigoroso ordine nelle risposte rispetto alla domanda.
D. Buona notte.
R. "Notte", "Si, prego", "Noi qui" (A-I, n 19, l. A, 156, 160-1, 163)
"Si" (B-II, n 19, l. A, 167)
"Buona notte. A te. Si" (A-I, n 19, l. A, 172-8)

2 novembre 1994 (ore 7.40, 14.40, 20, 21, 22.30)
D. Oggi la "Commemorazione dei Defunti". Qual il vero nome con il quale chiamarvi?
R. "Si. Viventi" (A-I, n 19, l. A, 187-91)
"Viventi" (B-IV, n 19, l. A, 200)
"Viventi siamo" (A-II, n 19, l. A, 202)
"L" (?), (A-II, n 19, l. A, 207)
D. Qual' la condizione essenziale per contattarvi?
R. "Credere, credere, credere, credere" (A-I e IV, n 19, l. A, 224-241)
D. Conoscete il futuro?
R. "Conosciamo" (B-IV, n 19, l. A, 253)
"Conosciamo. Conosciamo. Si. Conosciamo" (AA-IV, n 19, l. A, 255-268)
"Noi", "Conosciamo" (A-I, n 19, l. A, 270-1, 272-3)
"Conosciamo" (A-II, n 19, l. A, 277)
D. Esistono Entit disturbanti?
R. "Si. Lo vedi" (AA-IV, n 19, l. A, 291-3)
"Collega. Collega" (AA-IV, n 19, l. A, 303-316)
"Tu collega sempre" (B-IV, n 19, l. A, 317-9)
"Si. Collega" (A-II, n 19, l. A, 329-30)
D. Vado al cimitero. Salutatemi M.C. (un'anziana signorina) e E. d'E. (una ragazza morta a 14 anni). Come stanno?
R. "Cos" (cio viventi), (B-I, n 19, l. A, 342)
"Ti salutiamo" (DD-IV, n 19, l. A, 360-1)
"Ti salutano, Lino" (AA-IV, n 19, l. A, 387-8)
D. Un saluto. Grazie di tutto.
R. "Vai. Grazie" (A-I, n 19, l. A, 391, 400)
"Pure a te da noi. Grazie" (AA-IV, n 19, l. A, 402-5)
"Grazie. Credi a me" (A-II, n 19, l. A, 407-9)
"Credi" (B-III, n 19, l. A, 411)
"Grazie. Grazie. Si" (A-II, n 19, l. A, 412-14)
"Tu credi" (A-I, n 19, l. A, 417)
D. Un saluto. Sono stato al cimitero di San Severo a pregare e a deporre qualche fiore sulle tombe di M. C. e E. d'E. Vado a letto.
R. "Ti ringraziamo" (DD-IV, n 19, l. A, 421)
"Grazie" (AA-I, n 19, l. A, 433)
"Noi ti ringraziamo" (DD-IV, n 19, l. A, 437)
"Tu riposa" (A-IV, n 19, l. A, 442)
"Grazie" (G-III, n 19, l. A, 451)
"Contenti" (B-G-III, n 19. L. A, 458)
Un mio amico di Roma (N.Z.) mi prega di raccomandare alle "voci" la sua mamma, rimasta sola, dopo la morte del marito.
R. "Prego" (A-I, n 19, l. A, 580)
"Noi aiutiamo" (A-II, n 19, l. A, 597)
"Aiutiamo" (B-IV, n 19, l. A, 602)
"Te, si" (B-IV, n 19, l. A, 609)
"Noi aiutiamo chi crede in noi" (A-II, n 19, l. A, 611-16)
A sera mi viene raccontato di un sacerdote che ha negato la "calzetta dei morti" a un handicappato per il motivo che non faceva parte del gruppo catechistico.
D. Che ne pensate dei sacerdoti? Vi prego di chiedere perdono a Dio, anche a nome mio, per quel gesto.
R. "Bene. Si" (dei sacerdoti), (A-I, n 19, l. A, 630)
Uno schiocco di bacio (n 19, l. A, 632)
"Perdono" (A-IV, n 19, l. A, 341)
"Noi si, perdono a Dio, a Dio" (B-III e IV, n 19, l. A, 644-7)
"Perdono" (B-IV, n 19, l. A, 651)
D. Buona notte.
R. "Vici(ni)" (B-IV, n 19, l. A, 657)
"Notte. Con te" (A-IV, n 19, l. A, 670-4)
"Notte" (B-IV, n 19, l. A, 678-9)
"Da tutti gli amici" (AA-IV, n 19, l. A, 692)
Due schiocchi di baci (n 19, l. A, 718-9)

3 novembre 1994 (ore 9.30, 23.30)
D. Siete anime beate o anime in fase di purificazione?
R. "Si, beati noi. Beati noi, si"(B-III e IV, n 19, l. B, 17-8)
"Si" (A-I, n 19, l. B, 19)
"Beati" (AA-IV, n 19, l. B, 20)
"Si" (B-III, n 19, l. B, 27)
"Si. Beati noi" (A.IV, n 19, l. B, 30)
"Si. Beati" (B-IV, n 19, l. B, 31)
D. Avete una particolare missione da svolgere? Quale?
R. "Si" (A-I, n 19, l. B, 33)
"Si" (B-IV, n 19, l. B, 35)
"Non dire, no, tu, no" (AA-IV, n 19, l. B, 39)
"Non possiamo svelarti" (A-IV, n 19, l. B, 42)
"Credi" (A-IV, n 19, l. B, 51)
"Credi tu a noi" (A-II, n 19, l. B, 52-3)
"Non posiamo svelarti" (AA-IV, n 19, l. B, 56-7)
"No, qui" (A-I, n 19, l. B, 66)
"Domani" (A-IV, n 19, l. B, 73)
D. Qual' la cosa che vi rende pi felici?
R. "Dio" (B-IV, n 19, l. B, 101)
"Dio" (A-I, n 19, l. B, 105)
"Dio, Dio" (AA-IV, n 19, l. B, 110-5)
D. Di Dio cosa vi attira di pi?
R. "Mondo. Il suo universo" (A-IV, n 19, l. B, 147-52)
"Mondo" (A-III, n 19, l. B, 157)
"Il suo amore per il mondo" (AA-IV, n 19, l. B, 154-5)
Schiocco di bacio (n 19, l. B, 155)
"Su" (A-I, n 19, l. B, 158)
D. Chiedo conferma.
R. "Cos" (A-IV, n 19, l. B, 166)
"Lino, si" (A-I, n 19, l. B, 167)
"Cos ", "Meraviglioso", "Meraviglioso. Cos " (A-II, n 19, l. B, 168, 169-70, 173)
"Meraviglia" (A-IV, n 19, l. B, 184)
"Grazie, grazie, grazie" (AA-III e IV, n 19, l. B, 193-99)
"Si" (A-I, n 19, l. B, 201)
D. I fedeli di altre religioni si salvano? Qual' la cosa essenziale per salvarsi?
R. "Si salvano essi" (A-IV, n 19, l. B, 215)
"Si" (B-IV, n 19, l. B, 299)
"Fede" (A-G-II, n 19, l. B, 231)
"Credere. Credere. Credere" (A-IV-III-II, n 19, l. B, 235, 249, 250-1)
"Credere" (B-G-III, n 19, l. B, 253-4)
"Essi (si) salvano cos" (A-II, n 19, l. B, 258-60)
D. Buona notte. Grazie. Stateci vicini. Pregate per noi. Donate la pace a questo mondo.
R. "Dio lo ringraziamo" (A-I, n 19, l. B, 477)
"Ringraziamo" (AA-IV, n 19, l. B, 482-3)
"Sar ora. Sar con te per sempre" (A-II, n 19, l. B, 484-8)
"Preghiamo qui" (A-I, n 19, l. B, 493-4)
"Qui" (B-IV, n 19, l. B, 495)

4 novembre 1994 (ore 15 e 21)
Davanti a una mia richiesta di sentire pi chiaramente il timbro e il tono delle "voci", mi rispondono:
R. "Pi attento, pi attento" (A-I, n 20, l. A, 72-4)
"Si" (A-IV, n 20, l. A, 78)
"Si. Sicuro" (A-II, n 20, l. A, 81-2)
"Tu pi attento" (A-I, n 20, l. A, 84)
"Devi essere pi sensibile" (A-II, n 20, l. A, 100-2)
D. Un saluto con preghiera di allontanare qualche pensiero triste.
R. "Si", "Bravo", "Mano" (A-I, n 20, l. A, 130, 136, 141)
"Certi" (A-III, n 20, l. A, 142)
"Vicino" (A-II, n 20, l. A, 152)

5 novembre 1994 (ore 12.45)
D. Cosa ne pensate delle materializzazioni?
R. "Non vogliamo dire per non spaventarvi" (A-IV, n 20, l. A, 276...)
"Non spaventarvi" (A-II, n 20, l. A, 311-13I
"Non dire. Non dire" (A-IV, n 20, l. A, 314)
D. Grazie per l'informazione e la delicatezza usata.
R. "Prego" (A-I, n 20, l. A, 318)
"Un'altra volta" (A-II, n 20, l. A, 322)
"Tu gi ci vedi" (A-II e IV, n 20, l. A, 327, 334-5)
Tralascio di riferire i vari saluti della "Buona notte", gli schiocchi di bacio e la testimonianza di vicinanza. Le "voci" si dimostrano sempre simpatiche, gentili, premurose, vigili e talora anche critiche nei confronti di alcuni miei comportamenti.

21 novembre 1994 (ore 20)
D. Un saluto. Ieri c' stata la conferenza di F.L. e C.C. (amici romani). Stateci vicini.
R. "Atteso" (A-I, n 20, l. B, 1)
"Si. Contenti. Contenti. Con te" (A-III, n 20, l. B, 6-13)
"Si. Prego io, Lino" (B-II, n 20, l. B, 15-7)
"Con te. Con te" (A-I e III, n 20, l. B, 20 e 30)
D. Ringrazio la "voce" del bambino per la dolcezza mostrata.
R. "Lino, t'aiuto" (B-II, n 20, l. B, 39)

22 novembre 1994 (ore 18.30)
D. Dal punto di vista affettivo come percepite Dio?
R. "Padre"(A-IV, n 20, l. B, 112)
"Si. Santo" (A-III, n 20, l. B, 140)
"Santo. Santo" (A-I, n 20, l. B, 141)
D. Pregate Dio perch mi prenda per mano sulla via della luce.
R. Squillo telefonico non reale, ma registrato (n 20, l. B, 146)
"Preghiamo" (A-IV, n 20, l. B, 161)
"Lino" (B-II, n 20, l. B, 173)
" qua" (A-I, n 20, l. B, 177)
"Eccolo: qua" (A-III, n 20, l. B, 183-4)
D. Chiedo spiegazione di "Eccolo".
R. "Dio" (B-II, n 20, l. B, 205)
"Con te qua" (A-IV, n 20, l. B, 207)
Davanti a risposte come queste si rimane profondamente stupiti, sbalorditi, impressionati e senza parole!

24 novembre 1994 (ore 21)
D. Buona notte. Cosa bisogna fare per la pace nella Bosnia?
R. "Sempre pregare" (A-IV, n 20, l. B, 249 e 260)
"Devi pregare. Pregate. Pregate" (A-I, n 20, l. B, 264 ss.)
"Buona notte" (A-III, n 20, l. B, 277)
D. Chiedo conferma.
R. "Tutti vicini (o uniti?). Tutti. Prega" (B-II, n 20, l. B, 294-6)
"Pregate" (A-IV, n 20, l. B, 301)
"Si", "Tutti" (A-III e IV, n 20, l. B, 314, 315)

4 dicembre 1994 (ore 18)
D. Quando saremo alla presenza di Dio ci riconosceremo?
R. "Certo" (A-IV, n 20, l. B, 470)
"Tutti" (B-II, n 20, l. B, 479)
"Si. Cos sar" (A-III, n 20, l. B, 493-4)
"Tutti" (A-IV, n 20, l. B, 488)
"Cos sar" (A-II, n 20, l. B, 493-4)
"Tutti" (A-IV, n 20, l. B, 496)
"Mio, tuo, qui no" (B-II, n 20, l. B, 498)
"Cos" (A-III, n 20, l. B, 500)

8 dicembre 1994 (ore 16)
D. Grazie delle informazioni e dei baci. possibile conoscere il tuo nome (nelle risposte
figura come A-I)?
R. "Grazie" (A-I, n 20, l. B, 537)
"Si" (A-III, n 20, l. B, 547)
"(E)ttore" (?), (A-I, n 20, l. B, 550)
"Non pu" (A-I, n 20, l. B, 551)
"Lino" (A-IV, n. 20, L. B, 565)
"Si" (A-III, n 20, l. B, 576)
D. Chiedo conferma.
R. "Ettore" (A-II, n 20, l. B, 590)
"Ettore" (A-IV, n 20, l. B, 597)
"Ciao" (?), (A-IV, n 20, l. B, 605-7)
D. Chiedo conferma se mio padre (Ettore) a esprimermi quei segni di affetto.
R. "Qui", "Ettore" (A-I, n 20, l. B, 613, 635)
Si pu immaginare l'emozione provata!

10 dicembre 1994 (ore 22)
D. Dovete essere bellissimi nell'Aldil.
R. "Si. Tutti" (A-IV, n 21, l. A, 10)
"Si, siamo tutti bellissimi" (B-II, n 21, l. A, 12-13)
"Si, siamo qui tutti..." (B-II, n 21, l. A, 14)
"Qui, siamo belli" (A-I, n 21, l. A, 16-18)
"Casti" (o Santi?), (A-I, n 21, l. A, 27)

11 dicembre 1994 (ore15.30)
D. Se avete un corpo bellissimo, avrete allora anche occhi, mani, ossa...?
R. "No qui, no" (A-II, n 21, l. A, 125)
"No qui. No qui" (A-IV, n 21, l. A, 126-7)
"No qui. No qui" (B-II, n 21, l. A, 128, 132)
"No, sar diverso, si" (A-III, n 21, l. A, 136-7)
D. Come sar allora questo corpo?
R. "Tutto" (A-IV, n 21, l. A, 161)
"Tutto" (A-I, n 21, l. A, 162)
"Sole" (B-II, n 21, l. A, 166)
"Cos" (A-I, n 21, l. A, 167)
"Amici" (B-II, n 21, l. A, 168)
"Si" (A-I, n 21, l. A, 173)
D. Su cosa verter l'esame della vita? Sull'amare, sul conoscere e sul credere? Conoscere e credere sono la stessa cosa?
R. "Con te" (A-II, n 21, l. A, 217)
"Non son gi tre" (A-I, n 21, l. A, 222-3)
"Con te" (A-IV, n 21, l. A, 224-5)
"Due" (A-I, n 21, l. A, 233)
"Fede" (A-I, n 21, l. A, 234)
"Fede" (A-III, n 21, l. A, 237)
Come si pu notare, a ogni parte della mia domanda segue una risposta ben precisa e secondo l'ordine da me posto. Anche a proposito della luminosit del "loro" essere facile vedere echi biblici oltre che consonanza con analoghi fatti riportati dal ricercatore americano Raymond A. Moody jr. (La luce oltre la luce)
(2 / Continua).


 

.:Statistiche:.

Visite: 50398
Visite in questo mese: 0
Visite Oggi: 0